Estate 2018 - perchè non in Lapponia?

Pubblicato il 02/06/2018

Lapponia in generale è….

In estate, che generalmente va da Giugno a metà Agosto, si può godere del Sole di mezzanotte e si riescono a visitare molti più posti durante il giorno, le temperature sono miti e gradevoli e i colori sono accesi. Il mese migliore per visitare la Lapponia nel periodo estivo è Giugno, quando il sole non tramonta mai, mentre il mese più caldo è Luglio. Da metà Agosto in poi le temperature iniziano a calare drasticamente indicando così la fine della breve estate lappone.

In inverno, che in queste zone può durare anche oltre i 6 mesi, si può ammirare la bellissima Aurora Boreale, ma le giornate sono veramente corte specialmente tra Dicembre e Gennaio. Le prime nevicate fanno cambiare completamente il paesaggio lappone ricoprendo tutto con un soffice manto bianco che la rende un posto fatato. Il mese migliore per visitare la Lapponia in inverno è Marzo, quando le giornate sono un po’ più lunghe e le temperature meno rigide. Vi ricordiamo che in inverno, oltre il Circolo Polare Artico, c’è un periodo in cui il sole non sorge mai sopra l’orizzonte. Questo periodo è chiamato notte polare (kaamos in finlandese, mørketidin norvegese) e può durare fino a 51 giorni nell’estremo Nord.

Cosa fare in Lapponia

Organizzare un viaggio in Lapponia con largo anticipo implica anche il fatto di prenotare le escursioni prima di partire, soprattutto nel periodo invernale quando inizia l’alta stagione. Tra le attività principali che si possono fare in estate c’è una vasta scelta di percorsi trekking che permettono di esplorare la natura incontaminata tra montagne, foreste, ghiaccio e fiori colorati. Dimenticatevi del caos e ascoltate il silenzio dell’Artico, sarete solo voi e nessun altro. Ci sono un’infinità di percorsi per tutti i livelli di difficoltà, dai più difficili e a lunga distanza o fino a raggiungere quote elevate, ai più semplici da poter fare in una sola giornata. Tra i trekking più belli e famosi della Lapponia citiamo il Kungsleden (Sentiero del Re) lungo circa 440km , che parte da Abisko nella Lapponia svedese, e il Karhunkierros (the Bear’s Trail) lungo circa 82 km, nella Lapponia finlandese.

Durante l’estate si può visitare la Lapponia, soprattutto la parte norvegese, anche via mare prendendo parte ad una crociera che vi porterà lungo le coste centro settentrionali, oppure facendo qualche boat tour giornaliero durante il vostro soggiorno, per esempio per visitare i fiordi o per arrivare fino a Capo Nord.

Altre attività che si possono fare durante il periodo estivo sono il kayak, il rafting, il birdwatching, noleggiare un quad o una bicicletta e girare per conto proprio. E pensate un po’, tutto questo è possibile farlo a qualsiasi ora del giorno! Esatto, perché in estate in Lapponia il sole non tramonta mai.

Verso la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno le foreste lapponi iniziano a cambiare colore passando dal verde acceso al marrone, giallo e rosso dell’autunno. Questo periodo è molto richiesto anche dai fotografi ed è possibile prendere parte a dei workshop fotografici o a dei semplici trekking organizzati per portarvi nei punti più belli dove poter osservare le foreste lapponi con questi nuovi colori.

È da tenere bene a mente che viaggiare in inverno in Lapponia e in generale nell’Artico è una questione seria e da non sottovalutare, soprattutto se le temperature sono molto basse e si ha intenzione di passare molte ore all’esterno sia di giorno sia di notte in attesa dell’Aurora Boreale. Un abbigliamento poco adatto o scadente può causarvi seri problemi che possono rovinare il vostro viaggio.

Che ne dite? Per chi cerca il fresco d'estate, di certo questo è il posto ideale!!